Il romanico pisano incontra le scuole italiane

Un concorso per le scuole secondarie italiane

L’obiettivo del concorso è di far avvicinare gli studenti delle scuole superiori allo stile romanico pisano e di promuovere tra i giovani e le famiglie questo importante capitolo della storia e della cultura italiana.

> Materiali didattici <

Perché bandire un concorso sullo stile romanico pisano per gli studenti delle scuole superiori italiane?

L’obiettivo del concorso è quello di presentare il patrimonio architettonico e artistico di Pisa agli studenti delle scuole superiori italiane,  per sollecitarli a conoscere più approfonditamente uno degli esempi più interessanti e noti dell’architettura italiana e per stimolare il loro interesse per la storia dell’arte, l’architettura e le belle arti del loro Paese.

Il tema del concorso

Il tema del concorso – Il romanico pisano incontra le scuole italiane – vuole sollecitare gli studenti ad osservare le caratteristiche dello stile con il quale sono stati costruiti la famosa Torre Pendente e il Duomo di Pisa ed altri monumenti medievali nell’area di influenza di Pisa medievale per rintracciarle e/o applicarle in modo creativo ad oggetti, dipinti, edifici, giardini o le infrastrutture urbane che fanno parte del la loro esperienza quotidiana, interpretando questo stile in un lavoro originale di arte visiva (disegno, pittura, scultura, video, fotografia e tecniche miste).

Per informazioni più dettagliate, consultare le sezioni dei materiali didattici e concorso.

Premi e riconoscimenti

Il premio che verrà assegnato alla classe classificatasi al primo posto consisterà in una somma in  denaro,  corrispondente a 1000,00 (mille) euro.

Il premio che verrà assegnato alla classe classificatasi al secondo posto consisterà in una somma in denaro, corrispondente a 600,00 (seicento) euro.

Alle altre due classi o gruppi segnalati verranno donate pubblicazioni relative alla storia di Pisa e della Toscana.

Per informazioni più dettagliate si vedano il regolamento e le istruzioni e linee guida nella sezione concorso.

Elaborati da presentare

La Società Storica Pisana e il Comune di Pisa invitano le classi delle scuole superiori italiane a presentare elaborati e opere d’arte originali ispirati (in termini di similitudine o per contrasto) dallo stile architettonico conosciuto come “romanico pisano”.

Le opere o elaborati relativi allo “stile romanico pisano” si possono riferire ad una o più delle seguenti categorie:

  • Disegno
  • Oggetti di artigianato
  • Pittura e scultura
  • Parchi e giardini
  • Architettura, monumenti e altre strutture
  • Infrastrutture urbane
Media/Formati accettati:
  • artifact-drawing-iconDisegno
  • artifact-painting-iconPittura
  • arifact-digital.iconFormati digitali

Per informazioni più dettagliate si vedano il regolamento e le istruzioni e linee guida nella sezione concorso.

Cose che i partecipanti devono sapere

  • Possono partecipare al concorso tutte le scuole secondarie di secondo grado presenti sul suolo italiano.
  • La partecipazione è gratuita per tutti gli studenti e i loro insegnanti.
  • Requisito fondamentale per l’ammissione al concorso è aver trascorso a Pisa almeno due giornate dedicate alla visita dei monumenti, dei musei e di altri luoghi della città e del suo territorio che abbiano attinenza con il tema oggetto del concorso. Il lavoro “su campo” a Pisa dovrà essere adeguatamente documentato, come indicato nel bando e nelle regole del concorso.
  • Può essere presentato un solo elaborato di gruppo, prodotto dall’intera classe o anche da un gruppo più ristretto all’interno della classe.
  • L’opera deve essere presentata dal docente per conto degli studenti; i riferimenti del docente saranno richiesti al momento della registrazione al concorso e confermati al momento dell’invio degli elaborati sul sito web del concorso.
  • Il Comune di Pisa manterrà la proprietà delle opere d’arte digitale e il diritto di utilizzare le immagini digitali delle opere d’arte per la visualizzazione e la promozione.
  • Gli elaborati che eventualmente raffigurino immagini protette da copyright saranno rifiutati. Tutti gli elaborati e le opere d’arte sottomessi al concorso devono essere basati su idee originali e create interamente dagli studenti.
  • Qualsiasi materiale illustrativo ricevuto potrà essere pubblicato sul sito web del concorso e pubblicato a tempo indeterminato.
  • IMPORTANTE: Gli elaborati e le opere d’arte originali dovranno essere caricati in formato digitale ad alta risoluzione per la riproduzione e la visualizzazione sul sito web del concorso tramite la sezione invio elaborati.
  • IMPORTANTE: Ogni studente minorenne deve scaricare il modulo di consenso dei genitori, completarlo e darlo al docente di riferimento prima della presentazione dell’elaborato al concorso. Per questo si veda la sezione invio elaborati.
  • IMPORTANTE: Insieme agli elaborati o opere d’arte dovranno essere inviati anche il consenso scritto degli autori all’utilizzo dei dati personali e per tutti gli adempimenti necessari allo svolgimento del concorso, e il consenso scritto degli autori alla pubblicazione on-line delle opere e per l’eventuale esposizione delle stesse in sedi pubbliche nella città di Pisa.

Per informazioni più dettagliate si vedano le regole nella sezione del concorso; la modulistica relativa ai vari consensi e liberatorie si può trovare nella sezione invio elaborati.

 

Altre domande?

Vedere la sezione FAQ

Per domande tecniche riguardanti il ​​processo di invio o le modalità di caricamento degli elaborati o opere d’arte: contattare la Società Storica Pisana all’indirizzo email submission@pisanromanesquemeets.it

Per questioni di carattere generale riguardanti il ​​concorso (la sua nascita, il tema del concorso, l’ammissibilità, i formati multimediali accettate, etc.): contattare la Società Storica Pisana all’indirizzo email info@pisanromanesquemeets.it